Proloco Valgrisenche

L’inizio di questa pratica sportiva a Valgrisenche risale agli inizi degli anni ottanta, quando alcuni giovani del posto attratti dalla bellezza delle sue falesie aprirono le prime vie sul "Nids des Hirondelles" Con l’avvento delle gare di arrampicata libera vennero organizzati i primi campionati Italiani di arrampicata sportiva, questo sport divenne sempre più popolare e si cominciarono così ad esplorare nuovi siti e ad aprire un numero sempre crescente di itinerari.

La Valgrisenche è ricca di pareti rocciose facilmente accessibili e attualmente si possono contare oltre 120 vie attrezzate di ogni grado e difficoltà. Le vie, di cui non si conosce il nome di chi le ha tracciate, sono state segnalate con un punto interrogativo.
Recentemente le palestre maggiormente frequentate sono state richiodate e attrezzate con fittoni resinati e catene alle soste allo scopo di ridurre al minimo i rischi. Il periodo consigliato è quello intercorrente tra la tarda primavera e l’autunno, in particolar modo è piacevole arrampicare in Valgrisenche durante l’estate, godendo di una temperatura ideale quando a fondovalle il caldo si fa sentire.
Per raggiungere alcune palestre è necessario percorrere dei sentieri che attraversano proprietà private, si raccomanda quindi di non uscire dai sentieri, di non calpestare i prati e naturalmente di non abbandonare rifiuti nei pressi delle falesie o sui sentieri di accesso.